Detrazioni fiscali per interventi di riqualificazione energetica
Tutto ciò che c’è da sapere per usufruire degli incentivi fiscali

Detrazioni fiscali 2018 cosa cambia
 
 

DETRAZIONI FISCALI 2018: CAMBIAMENTI E CONFERME

Dal 1 gennaio 2018, è entrata in vigore la nuova Legge di Bilancio e vengono riconfermate per il 2018 le detrazioni fiscali sulle spese per gli interventi sul risparmio energetico.

Molti di questi interventi sono riconfermati rispetto al 2017, ma sono introdotte anche importanti novità soprattutto per quanto riguarda le detrazioni fiscali di caldaie e generatori di calore.

 

INCENTIVO ECOBONUS 2018

L'ECOBONUS 2018 è l’incentivo per la riqualificazione energetica degli edifici e consiste in una detrazione fiscale dall’Irpef o dall’Ires concessa quando si eseguono interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti. L'incentivo ECOBONUS sarà in vigore per tutto il 2018 ed usufruibile per 10 anni.

In particolare, l’ECOBONUS prevede una detrazione fiscale al 65% per le spese sostenute per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale e produzione di acqua calda sanitaria con impianti dotati di pompa di calore, o scaldacqua in pompa di calore o con impianti dotati di caldaia a condensazione almeno in classe A con contestuale installazione di sistemi di termoregolazione evoluti o con impianti dotati di apparecchi ibridi, costituiti da pompa di calore integrata con la caldaia a condensazione o l’installazione di impianti solari termici.

Inoltre, è prevista una detrazione fiscale al 50% per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaia a condensazione almeno in classe A.

Un’ulteriore novità riguarda l’incremento della percentuale di detrazione fiscale per gli interventi che coinvolgono le parti comuni di edifici condominiali.

SCOPRI LE CALDAIE A CONDENSAZIONE CHE BENEFICIANO DEGLI INCENTIVI (PDF 0,61 MB)

DICHIARAZIONE DI EFFICIENZA BOSCH PER CALDAIE CERAPURMAXX E CONDENS 7000 F (PDF 0,51 MB)

 

CESSIONE DEL CREDITO

Per incentivare maggiormente gli interventi di efficientemento energetico, da quest’anno sarà possibile anche fare una cessione del credito.
In pratica, sarà possibile cedere il credito di imposta previsto dall’Ecobonus sia per interventi su parti comuni di edifici condominiali sia su singole unità immobiliari a favore dei fornitori che hanno eseguito i lavori oppure a degli altri soggetti privati.

 

BONUS RISTRUTTURAZIONE

Oltre all’ECOBONUS, è stato prorogato anche il BONUS RISTRUTTURAZIONE che consiste in una detrazione fiscale dall’Irpef al 50% sulle spese sostenute per ristrutturare le abitazioni o le parti comuni di edifici residenziali.
In particolare, possono essere detratti interventi di manutenzione straordinaria finalizzati al risparmio energetico, quindi ad esempio la sostituzione di un impianto di climatizzazione invernale obsoleto con un impianto dotato di un generatore ad alta efficienza.

Scegli di investire nella qualità dei prodotti Junkers Bosch: il vantaggio è doppio!

Per maggiori informazioni visita il sito www.efficienzaenergetica.acs.enea.it
Scopri maggiori dettagli sulla ristrutturazione edilizia nel sito dell'Agenzia delle Entrate
Scopri maggiori dettagli sulla riqualificazione energetica nel sito dell'Agenzia delle Entrate

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate, all’interno della sezione “Agenzia Informa”, è stata pubblicata la Guida sull’agevolazione per le ristrutturazioni edilizie, aggiornata alle ultime novità introdotte con Legge di Bilancio 2018.
Questa illustra nel dettaglio quali sono gli interventi agevolabili, i soggetti che possono fruire della detrazione, le modalità di richiesta del bonus, le modalità di pagamento dei lavori, l’elenco dei documenti da conservare.

La Guida è consultabile QUI oppure consulta le sezione "Agenzia Comunica" a questo link