Risparmiare con il solare termico
Calore disponibile naturalmente

ragazza in mezzo ai fiori, fiori gialli di campo
 

Il sole è una fonte di energia inesauribile e a disposizione di tutti. Riuscire a sfruttarlo efficacemente ti permette di avere acqua calda sanitaria ed integrazione al riscaldamento di casa a costo zero! L’Italia ha un irraggiamento solare d’intensità variabile in funzione dell’area geografica considerata, ma sempre ottimo in ogni suo punto.

L'installazione dei sistemi solari Bosch permette di trasformare l’energia del sole in calore. Mediamente, i collettori della gamma Bosch sono in grado di fornire il 75% del calore richiesto in un anno per la produzione di acqua calda sanitaria. In aree a forte irraggiamento, l’apporto del calore generato dal sole può coprire fino all’85% del fabbisogno annuale.

Quando il sole non splende, i collettori catturano l’energia generata dalla luce diffusa e danno un apporto di calore comunque importante, e sempre gratuito, che viene integrato da quello generato dalle caldaie o dagli scaldabagni.

Il solare termico ti permette di avere risparmi economici concreti ed immediati, grazie anche agli incentivi erogati col Conto Termico.

 
Perché installare un impianto solare termico?
maialino foglio icona casa icona simbolo di plus foglia icona e simbolo
Risparmio sulla bolletta Accesso agli incentivi del Conto Termico e detrazione di una parte del costo di acquisto Aumento del valore dell’abitazione e della sua classe energetica Possibilità di integrazione col proprio impianto esistente o con uno nuovo Riduzione dell’emissione di CO2 nell’atmosfera
 

Quanto si risparmia con il solare termico

Supponiamo che una famiglia composta da quattro persone e residente a Roma, consumi circa 200 litri di acqua calda al giorno.

Per riscaldare l’acqua necessaria al suo fabbisogno, la famiglia potrebbe utilizzare per esempio uno scaldabagno elettrico, o uno scaldabagno a gas oppure un impianto solare termico a circolazione naturale con resistenza elettrica integrata.

Impostando la temperatura dell’acqua a 45°, il consumo di energia della famiglia per produrre acqua calda è di circa 2.540 kWh/anno.

Considerando il costo della fonte primaria di energia per riscaldare l’acqua, la famiglia dovrà sostenere una spesa media annua pari a circa:

  • 475€ per la produzione di acqua calda sanitaria con uno scaldabagno elettrico *
  • 310€ per la produzione di acqua calda sanitaria con uno scaldabagno a gas *
  • 195€ per la produzione di acqua calda sanitaria con sistema solare a circolazione naturale e resistenza elettrica integrata *

L’installazione di un sistema solare a circolazione naturale permette di abbassare notevolmente il costo della bolletta!

Inoltre, installando un sistema solare termico, la famiglia potrà beneficiare degli incentivi del Conto Termico.

* Calcolo effettuato sulla base del costo dell’energia fornito dall’ Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico http://www.autorita.energia.it/it/index.htm